swap party

Lo Swap Party (Festa dello scambio) è una pratica nata in America e che si è diffusa rapidamente in tutta Europa. E' una festa organizzata, in genere, in abitazioni private in cui si barattano gratuitamente capi di abbigliamento e accessori (in genere femminili).

La padrona di casa invita delle amiche e stabilisce le regole che devono essere osservate perchè la festa sia un'opportunità di incontro e di scambio equo fra le partecipanti. Negli inviti, diramati via mail o con altri canali 'social' almeno due settimane prima dell'evento, la padrona di casa renderà note le regole e le modalità con cui si svolgerà la festa. Verranno indicati, ad esempio, il numero minimo e massimo di capi che ciascuna invitata dovrà portare, specificando che dovranno essere puliti ed in buono stato e che le partecipanti dovranno essere disposte a distaccarsene senza remore o ripensamenti; l'assortimento di taglie; la stagionalità dei capi (è consigliabile fare queste feste nelle stagioni intermedie, cioè primavera ed autunno, in modo da "abbracciare" due stagioni per volta); l'eventuale sorteggio per stabilire chi può scegliere per prima; l'eventuale attribuzione di un punteggio (ad esempio da 1 a 3) per stabilire la qualità del capo; il numero delle partecipanti; la richiesta a ciascuna partecipante di portare qualcosa da mangiare e da bere (per fare festa tutte insieme e per non aggravare ulteriormente il lavoro della padrona di casa), ecc.

La padrona di casa dovrà organizzarsi con shopper, grucce ed espositore o ganci per appendere i capi in un luogo pulito e riparato (nel senso che non deve essere un luogo di passaggio), potrà mettere a disposizione una stanza come "cabina di prova" o semplicemente mettere un paravento; naturalmente ci dovrà essere almeno uno specchio a figura intera.
A seconda dell'affiatamento fra le partecipanti, si può anche organizzare una specie di comitato seduto su un divano che aspetta ed esprime il suo parere sulle partecipanti quando provano un capo (in perfetto stile cinematografico).

Naturalmente si può decidere di allargare questo scambio ad altre tipologie di oggetti, differenti dall'abbigliamento (complementi d'arredo; casalinghi; piccoli elettrodomestici, ecc.), tutto nello spirito di incontrarsi e divertirsi senza spendere un centesimo.

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più o per modificare le impostazioni clicca su Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.